Il Sistema Informativo Regionale per la Prevenzione nei luoghi di lavoro dell'Emilia-Romagna



È il nuovo portale che riunisce e rende fruibile l’enorme patrimonio informativo disponibile sulla salute dei lavoratori: i Flussi Informativi Inail-Regioni e Province Autonome, i dati di MalProf sulle malattie professionali, di Infor.Mo. sugli infortuni mortali e gravi, di Re.Na.M. e Re.Na.Tu.Ns su mesoteliomi e tumori naso-sinusali, i dati dell’All. 3b sulle attività dei Medici Competenti. Alcuni di questi sistemi sono ancora in corso di integrazione, in un work in progress che raccoglierà anche in futuro ogni patrimonio informativo disponibile.

Rappresenta l’evoluzione dei Rapporti annuali redatti a far data dal 2000, anno in cui è nato in Emilia-Romagna, l’Osservatorio Regionale di monitoraggio degli Infortuni e delle malattie professionali o correlate con il Lavoro (OReIL). Permette di leggere i dati in chiave epidemiologica e prevenzionistica, tramite cruscotti interattivi che possono permettere anche a chi è senza specifiche competenze informatiche di essere interrogati senza intermediari (self service analytics). Il sistema permette di strutturare report specifici per territorio, periodo, settore produttivo e comparto e consente di scegliere fra vari numeratori e denominatori con i quali creare indicatori di salute dei lavoratori da seguire nel tempo e porre come obiettivi di salute. In questo assolve anche all’obiettivo centrale del Piano Nazionale Prevenzione relativo “all’implementazione e al grado di utilizzo dei sistemi e degli strumenti informativi”.

Si pone al servizio di cittadini, aziende, parti sociali e ogni altro soggetto interessato, anche questo un obiettivo centrale del Piano Nazionale della Prevenzione, per “promuovere e favorire l’adozione da parte delle imprese di buone prassi e percorsi di responsabilità sociale”. A questo scopo è dedicata una sezione del portale all’analisi delle modalità di accadimento degli infortuni, differenziate per singole attività produttive, al massimo del dettaglio del codice ATECO. Le analisi potranno essere utilizzate dalle imprese come strumento di autovalutazione e dalle figure deputate alla sicurezza nei luoghi di lavoro come strumento di individuazione dei rischi e di valutazione di efficacia delle proprie attività.

L'auspicio è che il portale divenga un punto di riferimento per tutti i soggetti coinvolti nei processi di prevenzione nei luoghi di lavoro, in un dialogo aperto, fatto anche di suggerimenti e nuove proposte, in modo da renderlo un luogo di incontro vivo e collaborativo.

Icon

Accedi a OReIL WEB

Icon

Salute E-R



Icon

PRP Emilia Romagna